Comune di Civitella in Val di Chiana
Comune di Civitella in Val di Chiana medaglia d'oro al valore civile
venerdì 21 luglio 2017  Meteo Meteo

Cosap

COSAP 

Il Canone per l’Occupazione di Spazi ed Aree Pubbliche (C.O.S.A.P.) è dovuto al Comune di Civitella in Val di Chiana per l’occupazione di strade, aree e relativi spazi soprastanti o sottostanti il suolo che appartengono al patrimonio comunale. È inoltre soggetta a C.O.S.A.P. l’occupazione di aree private sulle quali sussista un diritto di passo  pubblico.

 L’occupazione deve sempre seguire il rilascio di un’autorizzazione da parte dei competenti uffici comunali (l’Ufficio Polizia Municipale e l'Ufficio Urbanistica). Detta autorizzazione contiene l'indicazione della SUPERFICIE OCCUPATA, del PERIODO e del TIPO di OCCUPAZIONE (es. tende, passo carrabile, mercati, ambulanti senza posto fisso, etc.).

 


 OCCUPAZIONE PERMANENTE (superiore ad un anno) 

 

 

 SI CONSIDERA TALE:

  • occupazione con cavi e condutture
  • tende
  • impianti di distribuzione di carburanti.
  • passi carrabili non a raso o passi carrabile con esposizione del divieto di sosta
  • esercizi pubblici e commerciali 
  • impianti e altri manufatti 

 OCCUPAZIONE TEMPORANEA (inferiore ad un anno)
 

SI CONSIDERA TALE:

  • impianti e altri manufatti
  • tende di esercizi pubblici e commerciali a carattere temporaneo
  • occupazioni nei mercati settimanali 
  • occupazioni per spettacoli viaggianti (es: giostre)
  • occupazioni per il commercio in forma itinerante (es: ambulanti per feste varie)
  • occupazioni per impalcature e cantieri per scopi edilizi

 

 Come presentare la dichiarazione di iscrizione, per le occupazioni permanenti

 Una volta ottenuta l'autorizzazione all' occupazione del suolo pubblico:

  • per l'occupazione permanente, entro 30 giorni dalla data di rilascio dell'autorizzazione,  occorre presentare il modulo di denuncia ai fini COSAP, eccetto che per il Passo Carrabile.
  • per l'occupazione temporanea l'iscrizione non è dovuta ma è, invece, necessaria la ricevuta di versamento del Canone (dato da TARIFFA X METRI QUADRI O LINEARI -arrotondati all'unità superiore- X GIORNI DI OCCUPAZIONE)

 Cosa fare per le variazioni

 Per cambiare l'intestatario di una concessione/autorizzazione in una occupazione permanente o temporanea del suolo o dello spazio pubblico, occorre presentare il modulo di denuncia COSAP con le modalità descritte al punto precedente.

L'Ufficio Tributi, previo controllo delle osservanze delle norme di legge e dei regolamenti comunali, procederà alla voltura richiesta.
 Relativamente allo svolgimento di attività di soggetti che effettuano intrattenimenti pubblici, la cessione ad altri della concessione/autorizzazione all'occupazione è consentita solo dopo la verifica del possesso dei requisiti oggettivi e soggettivi da parte degli Uffici Comunali competenti (Uff. Polizia Municipale e Uff. Urbanistica).


TARIFFE 

Estratto dal  Regolamento Comunale per l’applicazione del canone per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche (vedi allegato)

ART.35 – TARIFFE DELLE OCCUPAZIONI PERMANENTI

Per le occupazioni permanenti il canone è dovuto per anni solari , a ciascuno dei quali corrisponde un’obbligazione tributaria autonoma.

Il canone è commisurato alla superficie occupata e si applica in base alle seguenti misure di tariffa:

 

OCCUPAZIONI-CARATTERISTICHE                                       TARIFFE PER CATEGORIA

                                                                                                                             A                            B                            C

- Occupazione ordinaria di suolo comunale per mq.                      18,44                                    11,06                     5,53

 

-          occupazione ordinaria di spazi soprastanti o sotto-

stanti il suolo pubblico                                                                     6,08                                     3,65                      1,83

-          Occupazioni con tende fisse o ritraibili                                 5,53                                    3,32                      1,66

-          Passi carrabili:

-          Passi carrabili costruiti da privati                                          9,22                                     5,53                     2,77

-          Passi costruiti dal comune e che non sono

-          Utilizzati al proprietario                                                        1,84                                  1,11                      0,55

 

-          Passi di accesso ad impianti di distribuzione di

        Carburanti                                                                              5,53                                      3,32                      1,66

 

 

PARTE III

ART.36 – TARIFFE DELLE OCCUPAZIONI TEMPORANEE

               

Per le occupazioni temporanee il canone è commisurato alla superficie occupata ed è graduata nell’ambito delle categorie in rapporto alla durata dell’occupazione.

N.

OCCUPAZIONI

Per  MQ.             

TARIFFA PER CATEGORIA

A

B

C

1

Occupazione ordinaria del suolo comunale

1,08

0,65

0,33

 

2

Occupazione ordinarie di spazi sovrastanti e sottostanti il suolo comunale

0,36

0,21

0,11

 

3

Occupazioni con tende e simili

0,33

0,20

0,10

4

Occupazioni effettuate per fiere,festeggiamenti con esclusione di quelle realizzate con istallazione di giochi e divertimenti dello spettacolo viaggiante

1,63

0,98

0,49

5

Occupazioni realizzate da venditori ambulanti, pubblici esercizi e produttori agricoli

0,54

0,33

0,16

6

Occupazioni poste in essere con installazione di attrazione, giochi e divertimenti dello spettacolo viaggiante

0,22

0,13

0,07

7

Occupazioni realizzate per l’esercizio dell’attività edilizia

0,54

0,33

0,16

8

Occupazioni realizzate in occasione di manifestazioni politiche culturali o sportive

0,22

0,13

0,07

9

Occupazioni temporanee di durata non inferiore a 1 mese o che si verificano con carattere ricorrente e la riscossione è effettuata mediante convenzione

0,54

0,33

0,16

 

PARTE IV

OCCUPAZIONI DEL SOTTOSUOLO E SOPRASSUOLO

 

Le occupazioni del sottosuolo e del soprassuolo stradale con condutture, cavi, impianti in genere ed altri manufatti destinati all’esercizio e alla manutenzione di impianti per l’erogazione di pubblici servizi, compresi quelli posti sul suolo e collegati alle reti stesse, nonché seggiovie e funivie sono tassati in base alle tariffe stabilite con la presente deliberazione.

La tassa è determinata forfettariamente in base alla lunghezza delle strade comunali per la parte di esse effettivamente occupata, comprese le strade soggette a servitù di pubblico passaggio, secondo le tariffe di seguito indicate.

 

TARIFFA RELATIVA ALLE OCCUPAZIONI PERMANENTI:

1

Occupazioni del sottosuolo e del soprassuolo stradale con condutture, cavi, impianti in genere ed altri manufatti , per Km.linare

135,57

81,34

40,67

2

Occupazioni con seggiovie o funivie fino ad un massimo di 5 km.

54,23

32,54

16,27

3

Per ogni Km. O frazione superiore a 5 Km maggiorazione della tassa annua

10,85

10,85

10,85

Le occupazioni permanenti realizzare con cavi, condutture, impianti o con qualsiasi altro manufatto da aziende di erogazione di pubblici servizi e da quelle esercenti attività strumentali ai servizi medesimi, il canone è determinato ed applicato in misura forfettaria commisurato al numero complessivo delle relative utenze per la misura unitaria di € 0,77 per utenza, In ogni caso l’ammontare complessivo della tassa non può essere inferiore a € 516,46. Il numero complessivo delle utenze è quello risultante al 31/12 dell’anno precedente e il canone è versato in unica soluzione entro il 30/4 di ciascun anno.

 

 

MODALITA' DI PAGAMENTO:  C/C POSTALE n. 10096527 intestato a comune di Civitella in val di chiana COSAP servizio tesoreria - IBAN IT08B0760114100000010096527 o POS con Carta di Credito o Bancomat presso gli Uffici Comunali.

 

Normativa di riferimento

  • D.Lgs n. 507 del 15.11.1993 “Revisione e armonizzazione dell’imposta comunale sulla pubblicità e del diritto sulle pubbliche affissioni, della tassa per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche dei comuni e delle province nonché della tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani a norma dell’art. 4 della L. 23 ottobre 1992, n. 421, concernente il riordino della finanza territoriale (artt. 1-57).
  • Art. 63 D. Lgs n. 446 del 15.12.1997 “Istituzione dell’imposta regionale sulle attività produttive, revisione degli scaglioni, delle aliquote e delle detrazioni dell’Irpef e istituzione di una addizionale a tale imposta, nonché riordino della disciplina dei tributi locali”
  • “Regolamento Comunale per l’applicazione del canone per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche”  (vedi allegato)

 



 

 

 

 

 


Comune di Civitella in Val di Chiana - 52041 Badia al Pino (AR) Via Settembrini, 21 - Telef. 05754451, Fax 0575445350
E-mail: comune@civichiana.it, PEC civichiana@postacert.toscana.it, IBAN: IT65C0103071451000000135112, CF e PI: 00259290518

Note legali | Privacy

Powered by Artel S.p.a. - http://www.ar-tel.it